Per meglio fare la Comunione 4 - News dalla Parrocchia di Borgo Maggiore
889
post-template-default,single,single-post,postid-889,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Per meglio fare la Comunione 4

Per meglio fare la Comunione 4

Giubileo Parrocchiale – 2 aprile 2017

Continuando nel nostro percorso per scoprire come vivere meglio il Giubileo e poter godere delle grazie delle indulgenze, una condizione importante per ricevere nel modo più degno possibile l’Eucaristia è quella di osservare il digiuno per un’ora.

Una volta, il digiuno durava dalla sera prima. Oggi, invece è richiesto di non mangiare o bere durante l’ora prima in cui si riceverà il sacramento dell’Eucaristia. Naturalmente, si può bere dell’acqua o si possono anche assumere medicine o zuccheri, soprattutto nel caso in cui una persona non si senta bene.

Questo piccolo digiuno non è richiesto come “divieto”, ma come un aiuto concreto per fare spazio non solo nella nostra “pancia”, ma soprattutto nel nostro cuore, al Signore Gesù che si dona a noi. Per questo, il digiuno migliore non è tanto quello degli alimenti, ma quello dei pensieri e delle parole: a chi non è mai capitato di avere la voglia di parlare durante la Messa? O di pensare ad altre cose? Di aver fretta di tornare a casa oppure di scrivere un sms?

Oggi proviamo a partecipare alla Messa gustandoci ogni momento: scopriremo che, come ci è stato detto all’inizio della Quaresima, ascoltare la Parola di Dio e cibarsi del suo Corpo ci da molte più soddisfazioni di qualsiasi altra prelibatezza che possiamo desiderare.

No Comments

Post A Comment